Torna indietro

Cosa sono i campus

Altruismo, desiderio di condivisione, amore per i bambini, voglia di mettersi in gioco, conoscenza di culture diverse: sono queste le parole d’ordine per chi decide di vivere l’esperienza dei campus della Fondazione Francesca Rava – N.P.H Italia nelle Case NPH in America Latina dove migliaia di bambini vivono come una grande famiglia.

I campus prevedono un periodo di lavoro di circa 2 settimane in una delle Case N.P.H., durante le quali i partecipanti possono dare il proprio contributo nelle attività della Casa (es. cucina, orto, giardino, falegnameria, manutenzione…) e aiutare nei laboratori ludico-educativi in base alle proprie capacità (es. danza, pittura, musica, teatro, corsi di lingua, sport, etc…).

Durante i campus i partecipanti svolgono anche attività e progetti concreti in aiuto alle comunità locali circostanti le Case NPH: costruiscono Case, puliscono le strade dai rifiuti, organizzano tornei sportivi con i bimbi delle comunità.

Costituiscono un modo intelligente di trascorrere un periodo di tempo durante l’estate, a Pasqua o a Natale; di rispondere al desiderio di dedicarsi agli altri anche se non si ha modo di farlo durante l’anno; offrire le proprie energie ai bambini accolti nelle Case e aiuto concreto nelle piccole mansioni quotidiane. Ma anche imparare molte cose su se stessi e sulla cultura del paese in cui ci si immerge, un’esperienza che apre la mente e il cuore, alla scoperta di realtà anche molto diverse dalla nostra.

 

La giornata tipo nei campus nelle Case N.P.H. (ad esclusione di Haiti)

H. 7.30 colazione
H. 8.30 / 12 attività di lavoro all’interno della Casa e nelle comunità locali (es: cucina, panetteria, orto, manutenzione, pittura, etc…)
H.12.30/13 pranzo con i bambini nelle casette o nel refettorio
H. 14.30/17.30 attività di animazione e ricreative con i bambini
H. 20 cena
Dopocena – tempo di condivisione della giornata tra i partecipanti e accompagnatori

Attività speciali
Sono previste escursioni per conoscere il territorio, la realtà e la cultura del Paese accompagnati da gruppi di pequeños (se le condizioni del Paese lo consentono); la partecipazione alle attività di servizio dei pequeños presso le comunità locali connesse con N.P.H. (es: carceri, ospizi per anziani, baraccopoli); momenti di condivisione e racconti con i pequeños; festa organizzata dai partecipanti del campus per i bambini della Casa N.P.H. (es: preparazione pizza, falò, cinema, etc).

La Giornata tipo nel campus in Haiti
Haiti è un Paese le cui condizioni di sicurezza sono fortemente instabili, pertanto i partecipanti al campus devono attenersi alle indicazioni e raccomandazioni della Fondazione.«La situazione della sicurezza è precaria e imprevedibile; si registra un numero elevato di crimini violenti. Le tensioni politiche e sociali possono in qualunque momento degenerare in manifestazioni violente.» (Fonte Farnesina)

H. 7 messa di Padre Rick (facoltativa presso la cappella dell’ Ospedale St. Damien)
H. 9 /12.30 attività con i bambini dell’ospedale e/o di lavoro in aiuto ai progetti
H. 13 pranzo nell’hotel solidale Villa Francesca
H. 14.30 / 17 attività con i bambini della Baby House, di Kay St Simon e i ragazzi Don Bosco
Rientro a Villa Francesca, riposo e cena
Dopo cena momenti di relax e condivisione.

Attività speciali

I partecipanti trascorrono 3 o 4 giorni presso la Casa N.P.H. a Kenscoff;qualora le condizioni di sicurezza lo permettano, attività di volontariato nello slum di Cité Soleil all’interno del progetto Fors Lakay; momenti di condivisione e racconti con i pequeños;festa organizzata dai partecipanti del campus per i bambini della Casa N.P.H. (es: preparazione pizza, falò, cinema, etc).