Vai all'archivio

CAMPUS HAITI, OTTOBRE 2018

Il Campus solidale di ottobre nella Casa NPH in Haiti è in corso. Paola ed Elisabetta della Fondazione stanno accompagnando un gruppo di partecipanti di tutte le età alla scoperta dei progetti della Fondazione in aiuto ai bambini e ragazzi NPH.

Ecco i loro racconti:

Sabato 6 ottobre

“Oggi abbiamo preparato la pizza per tutti i bambini accolti nella Casa NPH a Kenscoff. Una gran fatica ma anche una grandissima gioia, ormai per loro è una tradizione, aspettano con ansia i nostri campus solidali anche per poter finalmente mangiare una bella fetta di pizza in compagnia!”

Domenica 7 ottobre

“Stamattina abbiamo avuto il vero battesimo di Haiti. La messa delle 7 con Padre Rick, nella cappella adiacente l’Ospedale St Damien.
Arriviamo in anticipo. Ci sono 5 bare di fronte all’altare. Si capisce immediatamente che non si tratta di solo 5 persone.
Una mamma con il suo bebe. Nelle altre 4 bare più di 15 bambini, 2 bambini che avranno avuto 7/8 anni. Tanti neonati . Tutti avvolti in sacchi bianchi.
Nessuno li piangeva al funerale. Erano soli in questo ultimo passaggio.
La messa celebrata alla mattina ha il funerale come una delle sue principali funzioni.
Abbiamo sollevato le bare e le abbiamo accompagnate al camion. Tutti noi lo abbiamo poi seguito come in una processione cantando. Dietro l’ospedale abbiamo aiutato ad estrarre i corpicini dalle bare di cartone e mettere in un container camera ardente. Uno per uno. Li abbiamo accompagnati con le nostre braccia e le nostre lacrime. 
Prima di entrare nella cappella stamattina, un cardiochirurgo americano qui con altri colleghi (metà italiani) per 2 settimane per fare 14  interventi  salvavita, guardando le bare appoggiate a terra,  mi sussurra <<questo mi ricorda perché sono qui>>…

Nel pomeriggio abbiamo passato del tempo con i bambini assistiti presso l’Ospedale St Damien. Ci sono stati momenti di intense emozioni e altri di gioia e divertimento. Lisa e Giacomo nella stanza dei pesci, la stanza dove sono accolti i bambini abbandonati e disabili, hanno coccolato i piccini e portato un po’ a passeggio i bambini disabili, felici nelle loro seggioline a rotelle. Nel reparto oncologico Francesco ha conquistato Fabio, un bambino in cura chemioterapica, facendo un pirata di cartoncino. Emanuela e Betta nella stanza delle arance hanno disegnato con i bimbi e gonfiato palloncini.”

Elisabetta e Paola

 

Lunedì 8 ottobre

“I partecipanti al Campus oggi stanno lavorando nel magazzino di Francisville, la città dei mestieri, sotto la guida di Padre Rick per preparare tutto il materiale in aiuto alle persone colpite dal terremoto dei giorni scorsi che ha colpito principalmente le zone a nord di Haiti. Medicinali, cibo, 1000 litri di flebo, guanti. Il lavoro ad Haiti non si ferma mai, in qualche modo qui si è sempre in prima linea.”

Martedì 9 ottobre

“Oggi abbiamo caricato 700 sacchi di pasta prodotta a Francisville da distribuire ai bambini delle Scuole di strada St Luc. Porteranno questi sacchi a casa dalle loro famiglie.
Abbiamo anche visitato Cité Soleil, lo slum più povero di Port au Prince. A pomeriggio tanti giochi con i bambini più piccoli accolti nella Baby House Ste Anne.”

Giovedì 11 ottobre

“Oggi abbiamo passato la nostra giornata con i bambini di FWAL tra disegni, girotondi e balli”

Venerdì 12 ottobre

“Abbiamo passato la mattina l’abbiamo passata a travasare pesci tilapia dalle vasche dietro l’ospedale St. Damien a quelle di Francisville – città dei mestieri, il Centro di formazione professionale realizzato dalla Fondazione. È stato molto divertente!”